Territorio Come Fonte di Vita

Dove siamo

Brenzone. Un Paradiso sul Lago di Garda

Con tutta probabilità il nome di Brenzone deriva dalla tribù dei Brenni, tribù germanica che si insediò sul monte Baldo e che da lì si spostava verso il lago per saccheggiare la zona.
Oggi il comune di Brenzone comprende 16 frazioni, che si estendono in parte sul lago ed in parte sulle pendici del Monte Baldo (monte la cui cima più alta – Cima Valdritta – raggiunge i 2218 metri di altezza).
Parecchi sono i sentieri che da Brenzone conducono alle cime più alte. L’intero territorio è caratterizzato da una grande varietà di ambienti: si passa dagli ulivi, cipressi, oleandri, lecci nelle vicinanze del lago; più su, tra i 500 e i 900 m regna il castagno che lascia spazio, oltre i 1600 m, agli abeti rossi, ai larici, ai pini.
Per quanto riguarda la fauna il territorio accoglie un migliaio di specie di farfalle, la pernice bianca, il gallo forcello e cedrone, la marmotta, l’aquila reale, il camoscio, volpi, ghiri, faine.
Generalmente il clima è mite, caratterizzato da temperature medie abbastanza elevate e da precipitazioni concentate in primavera e in autunno. Tutto ciò è dovuto all’effetto mitigante delle acque del lago.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi